Rifiuti bollettino di informazione normativa - direttore: Paola Ficco

Quesiti

951.

Si chiede se il concetto più volte espresso in questa Rivista e da alcune sentenze di Cassazione (15165/2003, 40618/2004 e 36963/2005), e cioè il fatto che i rifiuti da manutenzione ed edilizia sono da considerarsi prodotti dall’impresa che esegue i lavori e non dal committente, sia applicabile anche al caso in cui un’azienda della Gdo commissiona ad un’impresa la sostituzione del parco macchine/apparecchiature o attrezzature aziendali. Quindi se è l’azienda che fornisce e installa i nuovi apparati o anche solo quella che li installa a configurarsi quale produttore del rifiuto costituito dalle vecchie macchine che vengono smontate, sia nel caso in cui ciò si inserisca nell’ambito di attività più ampie di ristrutturazione edilizia dei negozi sia nel caso in cui si effettui solo la sostituzione degli apparati. Inoltre, si chiede, se l’azienda fornitrice delle macchine subappalta lo smontaggio ad altra, è quest’ultima produttore del rifiuto?

risponde Paola Ficco