Rifiuti bollettino di informazione normativa - direttore: Paola Ficco

Quesiti

854.

L’articolo 184, comma 3, Dlgs 152/2006 riporta le attività o le lavorazioni che generano rifiuti speciali ma al fine di individuare in concreto i soggetti che in relazione a tali attività sopportano una serie di oneri, si chiede cosa si intende per: rifiuti da lavorazioni industriali; da lavorazioni artigianali; da attività commerciali; da attività di servizio; da attività sanitarie.
Noi riteniamo, per esempio che un negozio di alimenti non è tenuto all’obbligo del registro di carico e scarico (attività commerciale) mentre un barbiere, acconciatore e centro estetico (lavorazione artigianale) è tenuto.

risponde Paola Ficco